Bologna – Salvini sui manifestanti: “Delinquenti in galera” – Sì, lo ha detto proprio Salvini quello che a Bologna sta sul palco core a core con un delinquente pregiudicato!!

.

.

Bologna

Tafferugli con cariche da parte delle forze dell’ordine a Bologna, 8 novembre 2015. Le cariche sono partite quando uno dei cortei che protesta contro la manifestazione della Lega ha tentato di forzare il blocco prima dei viali di circonvallazione. ANSA/ GIORGIO BENVENUTI

.

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

 

.  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .

.

.

 

Bologna – Salvini sui manifestanti: “Delinquenti in galera” – Sì, lo ha detto proprio Salvini quello che a Bologna sta sul palco core a core con un delinquente pregiudicato!!

 

 

Salvini: “Oggi nasce qualcosa di nuovo”. È quel che dico anch’io ogni mattina, dopo caffè e sigaretta (tutte le cazzate del presidente)

.

La notizia ANSA

Bologna: tafferugli con cariche delle forze di polizia. Incendiati cavi ferrovie. Salvini: ‘Delinquenti in galera’

Rallentamenti per i treni dalle quattro di questa notte.Lega e Forza Italia insieme in piazza contro il governo Renzi. Previsti tre cortei antagonisti

 

Bologna blindata per la manifestazione del centrodestra promossa dalla Lega di Matteo Salvini ma alla quale hanno aderito Silvio Berlusconi e Giogia Meloni. Previsti anche tre cortei non autorizzati di movimenti antagonisti e si sono già registrati i primi scontri.

Tensione al ponte di via Stalingrado – Tafferugli con cariche da parte delle forze dell’ordine a Bologna, sul ponte di via Stalingrado. Le cariche sono partite quando uno dei cortei che protesta contro la manifestazione della Lega ha tentato di forzare il blocco prima dei viali di circonvallazione. Sul ponte ferroviario si erano ritrovati attivisti, circa 500, appartenenti a collettivi e centri sociali di Crash, Cua, Xm24 e Social Log. Dopo la prima carica che ha respinto sul ponte il corteo, ne è seguita una seconda. Nel frattempo dalla parte opposta sono arrivati altri manifestanti e c’è stato un lancio di uova contro le forze dell’ordine.

Nella notte è stato dato fuoco ad alcuni cavi della trasmissione dati per la gestione del traffico ferroviario del capoluogo emiliano. Lasciate anche scritte anti-razziste: “8/10, sabotare un mondo di razzisti e di frontiere“.

Si segue la pista anarchica e no tav per il sabotaggio. “Delinquenti in galera”, il commento a caldo di Matteo Salvini. “Renzi e Alfano intervengano”, l’appello di Giorgia Meloni. Intanto Piazza maggiore è blindata. Imponente spiegamento di forze di polizia, con la piazza e gli accessi principali presidiati fin da ieri. Dalle ore 8.30 sono cominciati ad arrivare i primi militanti, sul lato opposto al palco, montato di fronte al palazzo comunale, gli stand della Lega con bandiere e gadget, compresi degli occhiali di plastica con la scritta ‘I love ruspa’. Al suo arrivo in Piazza il leader della Lega ha sottolineato che la manifestazione “Non è un ritorno al passato”.

L’incendio ha causato forti rallentamenti dalle quattro di questa notte. Ferrovie spiega che sono interessate le linee da e per Milano e Verona. Indagano Polfer e Digos. Per i danni dell’attentato tutti i collegamenti con il capoluogo milanese avvengono con percorsi alternativi. Sul posto squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana. L’incendio dei cavi ha provocato l’immediata attivazione dei sistemi di sicurezza. Per i treni Alta Velocità previsto il servizio viaggiatori nella stazione di superficie.

 

I commenti sono chiusi.