Fatemi capire, in Italia se uno non è un coglione non può fare il Ministro dell’Interno? Marco Minniti elogia pubblicamente i 2 Poliziotti che hanno ucciso il killer di Berlino… Una pensata geniale, per dare un suggerimento a tutti i terroristi folli che sono nei paraggi circa i prossimi possibili bersagli!!

.

.

Ministro dell'Interno

.

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

 

.

.

 

Fatemi capire, in Italia se uno non è un coglione non può fare il Ministro dell’Interno?  Marco Minniti elogia pubblicamente i 2 Poliziotti che hanno ucciso il killer di Berlino… Una pensata geniale, per dare un suggerimento a tutti i terroristi folli che sono nei paraggi circa i prossimi possibili bersagli!!

 

“MINNITI SI DEVE DIMETTERE”! RIVELARE I NOMI DEGLI AGENTI PER FARE IL FIGO, SIGNIFICA METTERE IN PERICOLO LORO LE LORO FAMIGLIE

La sparatoria di questa notte a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano, in cui è rimasto ucciso il terrorista di Berlino, Anis Amri, è stato, come ha sottolineato il ministro degli Interni, Marco Minniti “un grande successo per il sistema di sicurezza italiano”.

In poche ore sul web sono arrivati migliaia di complimenti ai due poliziotti che sono stati coinvolti nella sparatoria, Luca Scatà e Christian Movio. È stato lo stesso titolare del Viminale a fare i nomi de due agenti coinvolti nella sparatoria durante la conferenza stampa su quanto accaduto questa notte. E proprio questa scelta di rivelare il nome degli agenti ha creato qualche polemica aprendo un dibattito se la scelta di Minniti sia stata un po’ azzardata. E Gianni Alemanno attacca: “Minniti si dimetta. E’ veramente una vergogna l’incompetenza e la mancanza di professionalità di un ministro degli Interni che in conferenza stampa svela i nomi e i volti degli agenti di polizia che hanno ucciso l’attentatore di Berlino, espone queste persone a una sicura ritorsione da parte del terrorismo islamico. Di fronte a tutto questo l’unica risposta puo’ essere la richiesta di immediate dimissioni da parte di Marco Minniti che invece di tutelare gli agenti di polizia li espone ai rischi piu’ gravi per mera strumentalizzazione politica”.
fonte: ilgiornale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*